la parola feticcio è l’incanto

la parola feticcio è l’incanto
chi celebrò il passo dorato, lo strazio inciso nel sole,
la flebile stagione? Orto e sasso, occhi,
la carità è l’uomo nell’anima, la lasciva preghiera
sul ponte del consenso. Incute lacci alla membrana
la resa, lacci di resa, il grembo è caldo, disteso
distorto – – – accogli, distorto – resisti alla parola
una distesa di pelle, un lucido incontro,
una distesa di fosse, una stessa morte, ora disteso
senza pensiero incuto alla roccia il suo essere grotta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: