Innesto in: M. Pindzo

Mi arrampico
sulla voragine
come la trama di un racconto infinito
La scala
all’aria non arriva

Ancora deglutisco cenere
delle sue ossa

Mi pensavo pronta
a quel salto
in mano mi rimase
metà spina
L’altra
fiorisce ancora e
non dà pace

INNESTO:

Mi arrampico/sulla voragine
                             seta
come la trama ampia
di un
         racconto infinito
La scala al cielo scosceso
all’aria non arriva

Ancora (mi vedi?)
deglustisco cenere
        Madre
delle sue ossa

Mi pensavo pronta
a quel salto
in mano tra le vene mi rimase
              metà spina
L’altra/da quel sangue/
fiorisce ancora
non dà pace

Una risposta a “Innesto in: M. Pindzo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: