Trapasso #5

La chiara fermezza dell’acqua
per L’anima tema di Federico Federici
prima della lettura ora nel trapasso

La mente si fa leggio, ora cernita, posa nel metodo la ragione che perfeziona l’attesa e la scolora degli abiti arrosi nel cavo sangue che tutto percuote e rifinisce la tela d’anima innalzata a madonne e crepe che fanno d’altare luce ferma, mente ferma, sorgente e casa vuota, acceso lume che la casa tramanda, solo la distanza intarsia le labbra e incide nello scroscio del verso l’urina e il seme d’angelo reso al dipinto sciamando dove le rondini donano non viste gli occhi del fiato. Ora tratteggi note e pittura, un ciglio che screzia il marmo, la fede maestosa della volta si fa messa e messe d’acqua, pietre trattenute dove la voce tramanda al fiume la sentenza del mare. Non sia origini e moto d’ombre la chiara fermezza dell’acqua, la riva che colma il divario e lo rende corpo, ampio, scenario dove l’ombra profetizza il fuoco, lo fa marmo, palmo, luce riflessa che la voce in petto sussurra quieta e feconda. La mano si appoggia alla volta: tutto cade e la maceria si rende meraviglie di pietra spezzata, ferita che l’occhio sano non discerne e penetra la bocca dei vivi nei morti, nel verso che versa nelle mani un altare d’acqua, e moti d’acqua i fratelli leggono nel silenzio del fiume il muto scorrere che è pietà d’avvento, scisma che matura memoria in nome e calice che offre a sé i numi di tutti gli scismi. L’origine sia nel cominciamento di luce, i tratti della grazia sono vene di viso, l’amante respirato al fondo del canto, in seno portato in grembo come nodo bianco di vento. Un battito, un battito, batto, oltre la schiena della voce inaudita, l’impasto che salva gli occhi dei vivi, lo sguardo a chi trema tema, il vaticinio dell’acqua, luce non fuoco ma voce inaudita d’acqua, sigillo colmo corpo caldo, nella pelle che matura il tratto, ora sigillo, ora voce, ora acqua al fondo la pietra rivela appesa alla calma il fondo d’acqua, la mente calma, il grido fisso nel tocco che le pietre al fondo vede nella fermezza del canto.

_______________________

(per informazioni su L’anima tema di Federico Federici: qui:http://leserpent.wordpress.com/archivio-poesia/lanima-tema/)

Comments are closed.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: