su CARTESENSIBILI un intervento di Fernanda Ferraresso sulla raccolta nel respiro.

“….C’è terra e metallo, dolore e passione, che si fanno musica all’interno del corpo, come in un sistema di vasi comunicanti, una rete di radici sprofondate e abbarbicate alle aree vie del respiro, come una intera foresta…”

Comments are closed.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: