Articolo successivo

Dal Diario di A.F.

“Caro E., le mani hanno affrontato i versi. Il poemetto ancora una volta sfrondato e ricoperto da altri segni. Da anni lo trascino davanti a me. Mani femminili gli hanno dato materia, eppure più lo lavoro e più quelle mani femminili si allontanano. Lasciano una traccia ma quale segno possono dare se io stesso stento a ricordare il valore di ogni singolo gesto? Spero che mi dirai prima o poi il tuo parere. Da queste righe avrai capito che sono in difficoltà”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: