Nel nero

Al nero le lettere

una in fila, l’altra oltre la voce.

Le tracce nelle ossa, la mano che non tocca

scrive, dentro era il sangue voluto,

la pelle leccata, la tregua sorda al mondo.

Mancare è la mano, coperta di nero,

la terra è più morbida bagnata

le ossa della Sposa battono

tra i capelli: il volere del luogo è nero.

Non ha più tracce il corpo.

Comments are closed.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: