VI. Neon

VI. Neon

 

“l’arte è la liberazione del distrutto che c’è in noi”

Jeanne tra il fumo

una tela che tace nel suo sangue

la linfa in un tronco

intagliato, nidi e scisma,

perdute, le orme

si danno architettura

 

“quello che amo è il dolore che mi dà la mancanza di quella pelle”

soffoca, perdendo, l’arabesco

grida i luoghi, accompagna le radici

senza ritorno

 

 

Comments are closed.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: